Il post più visualizzato

Una casa di 100 mq a 100.000 euro... E' un progetto già visto!

Le 4 domande da fare ad un'impresa di Case Prefabbricate in Legno

1)Che cosa comprende il costo destinato alla Direzione Lavori? Solitamente l'offerta riguarda esclusivamente la Direzione della p...

casa prefabbricata in legno a brescia

1)Che cosa comprende il costo destinato alla Direzione Lavori?

Solitamente l'offerta riguarda esclusivamente la Direzione della parte in legno, mentre la costruzione di una casa comporta anche la Direzione lavori della parte edile (scavi, platea, esterni ecc) e di quella impiantistica (impianto elettrico, idraulico, acque nere...), vi troverete quindi a dover sostenere almeno 2 costi invece che uno che ottimizzi tutti questi aspetti come in Prima Casa Passiva.

2)Il Progetto strutturale comprende anche il calcolo dei cementi armati?

cosa chiedere per una casa prefabbricata in legnoLa realizzazione di una casa prefabbricata in legno con pareti in xlam oppure a telaio, comporta sempre e comunque, la realizzazione di fondazioni in calcestruzzo. La loro complessità dipende dalla tipologia di terreno su cui sorgerà la casa (lo potrete scoprire solo dopo un'indagine geologica). Accade di consueto che le Imprese del mercato delle case in legno offrono solamente il progetto inerente alle strutture in legno. Lasciando al privato l'onere di richiedere ad un proprio Ingegnere strutturista di ottemperare al progetto dei cementi armati, supervisionando anche i calcoli effettuati dall'altro operatore. Vi troverete anche in questo caso a dover sostenere un doppio costo, oltre ad ulteriore perdita di tempo.

3)Che tipo di serramenti proponete?

Anche qui è indispensabile fare una distinzione. Prima Casa Passiva contempla tutta una serie di scelte che contribuiscono a raggiungere l'obiettivo della Classe A4. Si propone una Casa Passiva, non solo una Casa prefabbricata in legno. Attenzione perchè quando richiedete un preventivo vi verrà praticamente sempre proposta una struttura in legno non passiva, a meno che non lo richiediate espressamente, così da veder lievitare il prezzo in modo esponenziale. Non è il nostro caso.
I serramenti sono protagonisti, insieme ad altri elementi, dell'isolamento, dell'estetica e del comfort della vostra futura abitazione. Cercate di verificare che a capitolato non vi propongano serramenti in PVC! Qualitativamente è il più scarso che potete scegliere. La plastica col tempo si deteriora e non permette grandi vetrate. Il risultato estetico e qualitativo lascerà a desiderare. Nel concept di Prima Casa Passiva abbiamo preferito tralasciare aspetti superflui come rivestimenti in cartongesso che nascondono il legno, per privilegiare ad esempio la posa di serramenti a triplo vetro con gas isolante interno.

4)Quale spessore e tipo di isolante sarà utilizzato per le pareti perimetrali?

Attenzione attenzione... Attenzione, questo è un aspetto davvero importante. Anche se non aspirate alla realizzazione di una casa passiva, arrivati oramai nel 2017 potete, anzi DOVETE auspicare a realizzare una casa che davvero sia adeguatamente isolata dall'esterno. Sia l'estate che l'inverno un'ottimo isolante vi permetterà di mantenere il vostro microclima ottimale. Prima Casa Passiva include dai 25 ai 30 cm di fibra di legno a 3 densità differenti. Vi invitiamo a verificare le proposte che vi vengono fatte, perchè miglior isolamento termico dell'involucro significa minor costo e complessità dell'impianto di riscaldamento... Che lo ricordiamo in Prima Casa Passiva non esiste!

Vuoi approfondire senza impegno?

Compila la form qui a lato e chiedi informazioni senza impegno!


You Might Also Like

0 commenti

Cerca nel blog