Il post più visualizzato

Una casa di 100 mq a 100.000 euro... E' un progetto già visto!

Fotografia e collage/Photography and collage

Come valutare o auto-valutarsi quando il cantiere è ormai avanzato,  insomma in corso d'opera? Io trovo che un progetto non può e non...

Come valutare o auto-valutarsi quando il cantiere è ormai avanzato,  insomma in corso d'opera? Io trovo che un progetto non può e non debba nascere e completarsi sulla carta. Trovo contro natura il fatto che l'architettura si possa esaurire nel progetto  e non avere variazioni sostanziali nella costruzione. Certamente stiamo parlando di fare ricerca con la costruzione, che si cerchi un linguaggio espressivo o una verità della materia. Io trovo necessario affidarmi a strumenti di progetto mentre l'opera è già in corso e poter rivedere molte delle certezze che l'anno generata. E' senza dubbio una pratica distorta nell'iter normale delle cose ma a mio avviso è la più sana e può condurre essenza del costruire.
Su quali strumenti poi siano più adatti alla scrittura o alla variazione sul tema intrapreso   io non sarei così tassativo. Ad ognuno è dato di avvicinarsi ed esprimersi con quello con cui ha più confidenze o immediatezza.
Io ritengo che la fotografia di cantiere ed il successivo collage fotografico permetta ampie possibilità di rilettura. Trovo che l'obiettivo possa fissare la potenzialità di uno spazio e che l'inserimento di ipotetiche superfici possano portare all'astrazione della fotografia stessa.
Per me questa è la chiave: realtà ed astrazione da essa.
=Architettura

m.t.

How to evaluate or self-assessed when the site is already well advanced, in short, in the course of work? I find that a project can not and should not be born and completed on paper. I find nature against the fact that the architecture can deplete in the project and to have no substantial changes in the construction. Of course we are talking about doing research with the construction, which is looking for an expressive language or truth of the matter. I find it necessary to rely on design tools while the work is already in progress and to review many of the certainties that the year generated. And 'no doubt a practical distorted nell'iter normal order of things but in my opinion is the most healthy and can lead essence of building.
On what tools then they are better suited to writing or variation on the theme started I would not be so exhaustive. To each is given to approach and speak with one with which has more confidences or immediacy.
I believe that photography of construction and the subsequent photographic collage allows ample opportunity to re-reading. I find that the target can fix the potential of a space, and that the inclusion of hypothetical surfaces can lead to abstraction of photography itself.
For me this is the key: reality and abstraction from it.
= Architecture

You Might Also Like

0 commenti

Cerca nel blog